Italdesign Giugiaro presenta in anteprima mondiale al Salone dell’Auto di Ginevra Parcour, uno Sport Utility Vehicle con l’animo della Gran Turismo, in versione coupé e roadster. Il nome della vettura prende ispirazione dalla disciplina inventata in Francia negli anni ’80 e che ha conosciuto notorietà globale di recente grazie a videogiochi, film d’azione (mai visto la scena iniziale di 007 Casino Royale?) e internet.Giugiaro Parcour_05

Scopo del parkour è spostarsi nel modo più efficiente possibile, ovvero in modo semplice, veloce e sicuro. Proprio come Parcour: con un pratico comando posto all’interno della plancia il guidatore può infatti letteralmente adattare la vettura al contesto tra quattro diverse impostazioni, una per la guida confortevole, una per l’off-road, una per le condizioni invernali e, infine, anche una per l’alta velocità in pista. Il sistema elettronico interviene modificando l’assetto, l’altezza da terra e il set del motore.
Italdesign Giugiaro Parcour
L’agenzia ha realizzato, oltre al press-kit per i giornalisti – una pen-drive allegata a un taccuino à la Moleskine, con una mini cartella stampa all’interno – la brochure ufficiale di Parcour.
Per far toccare con mano lo spirito urban della vettura, l’agenzia ha proposto una cover prodotta su misura per l’occasione da Lanificio F.lli Cerruti dal 1881, con un pregiato tessuto artigianale (giustappunto denominato Parcour) d’ispirazione militare.
Un’azione di co-marketing che ha coinvolto anche gli interni della vettura e gli abiti delle modelle presenti sullo stand (ammiratissimi, gli abiti e naturalmente le modelle, anche grazie allo stylist, sempre made in between).

Italdesign Giugiaro ParcourItaldesign Giugiaro Parcour

Pin It on Pinterest